PROGETTO LEED

PROGETTO LEED


L’efficientamento energetico e la lotta all’inquinamento sono ormai i punti cardinali che orienteranno le scelte normative e quindi produttive del futuro. In particolare in ambito edilizio, le tecniche costruttive dovranno permettere il risparmio energetico e la salvaguardia del benessere ambientale e delle persone. A questo proposito, risulta evidente l’importanza di un’attenta metodologia di progettazione dell’edificio, della scelta dei materiali e di tutti gli elementi che lo costituiranno. Sotto questa visione costruttiva olistica, sarà possibile sia rispondere ai requisiti obbligatori per legge che dare riscontro delle caratteristiche ottenute in termini di risparmio energetico e di impatto ambientale.

La certificazione LEED®
DI COSA STIAMO PARLANDO?

LEED®, Leadership in Energy and Environmental Design, è un sistema di certificazione degli edifici che viene applicato in oltre 140 Paesi in tutto il mondo. Lo standard LEED® nasce in America ad opera del U.S.Green Building Council (USGBC), associazione no-profit nata nel 1993, che conta ad oggi più di 20.000 membri e che ha come scopo la promozione e lo sviluppo di un approccio globale alla sostenibilità, dando un riconoscimento alle prestazioni virtuose in aree chiave della salute umana e ambientale. LEED® è un sistema per la progettazione, costruzione, gestione di edifici sostenibili e aree territoriali ad alte prestazioni sempre più diffuso a livello internazionale. Tale sistema può essere utilizzato su ogni tipologia di edificio e ha lo scopo di promuovere un sistema di progettazione integrata che interessa l’intero edificio.

Come funziona il sistema LEED®
LA VALUTAZIONE 


La certificazione LEED® degli edifici si basa su una struttura di crediti che interessa diversi ambiti di intervento:

  • selezione del sito
  • efficienza dell’acqua
  • energia e atmosfera
  • materiali e risorse
  • qualità ambientale interna
  • innovazione nel design

L’edificio in fase di certificazione deve soddisfare tutti i prerequisiti richiesti, ossia quelli obbligatori, mentre i crediti vengono attribuiti in base al livello raggiunto dai requisiti considerati, valutati secondo criteri stabiliti e quantificabili. Il punteggio finale si ottiene sommando i punteggi conseguiti all’interno di ogni area tematica e determina il diverso livello di certificazione ottenuta. I prodotti utilizzati nella realizzazione di un edificio (e delle sue componenti) contribuiranno quindi al punteggio finale della costruzione nella specifica area tematica alla quale appartengono.

Mappatura LEED® DEI PRODOTTI

La certificazione LEED® viene rilasciata all’edificio nella sua globalità, e quindi non alla singola componente. Il punteggio finale attribuito all’edificio dipenderà in buona parte dalla corretta selezione, impiego e posa in opera di prodotti conformi in ciascuna delle componenti dell’edificio.
Cosa deve fare un’azienda quindi per verificare la conformità dei prodotti utilizzati rispetto al protocollo LEED®?
Occorre innanzitutto procedere alla mappatura delle caratteristiche dei prodotti. Si tratta in effetti di un’analisi dei singoli prodotti in riferimento ai requisiti previsti dal protocollo LEED® prescelto, eseguita da un esperto LEED® AP. In particolare, sarà necessario individuare quale sarà il contributo dei prodotti utilizzati per il conseguimento di uno o più determinati crediti LEED®. Ciò permetterà quindi di rispondere adeguatamente alle richieste dei singoli soggetti coinvolti in un progetto LEED®.
La mappatura LEED® è quindi da intendersi come una sorta di “fotografia” tecnica documentale dei requisiti presenti nella costruzione in questione, comparati ai crediti LEED®. In altre parole, i vari prodotti utilizzanti, come serramenti, intonaci, pavimenti, piastrelle, porte, mobili ecc. possono concorrere singolarmente alla determinazione del punteggio LEED® finale, se in possesso di determinati requisiti prestazionali in riferimento ai succitati crediti LEED®.
La realizzazione della mappatura delle caratteristiche di conformità del prodotto permetterà quindi di stabilire il reale contributo del mio prodotto nell’ottenimento del punteggio finale di un edificio certificato LEED®.

Progetto Centro di Competenza LEED®
MUNGO® C’È. 

Da giugno 2012, a seguito della sottoscrizione di un accordo con QualityNet®,” mungo® diventa ufficialmente “Centro di Competenza accreditato LEED® nella filiera del serramento. Secondo lo standard americano leader in Energy and Environmental Design, mungo® è un “Green Label” in materia di aspetti di sostenibilità ambientale di un edificio (civile, industriale, residenziale, ecc.).

Grazie alla partnership con QualityNet®, network specializzato in Servizi di Consulenza Tecnica per l’ottenimento di Certificazioni di prodotto, mungo® è un autentico punto di riferimento su questi requisiti di qualità e sostenibilità ambientale in ambiti quali la formazione, la qualifica e la certificazione di produttori, distributori e posatori di serramento, aziende complementari come produttori di maniglie e/o ferramenta specifiche per serramenti e professionisti come architetti, geometri, ingegneri, ecc.

Scarica il pieghevole

PROGETTO CENTRO DI COMPETENZA LEED.

Catalogo LEED

Contattaci per info

Acconsento al trattamento dei dati personali. (Informativa sulla privacy)